lunedì 28 novembre 2011

Aforisma...fare

       Le persone possono dubitare di ciò che dici.....



 ma crederanno a ciò che farai.................................
                                                       ( Lewiss Cass )

domenica 27 novembre 2011

Riflessione vita




     La vita è troppo importante per lasciarla nelle mani del destino...........! 
                                                                                    ( Walter Moers)

giovedì 24 novembre 2011

riflessione......." felicità"


.......accontentiamoci della serenità.........

             ....la felicità ogni tanto va a farsi una passeggiata........!

martedì 22 novembre 2011

una giornata no.............



     Capita!!!!!!!!!!!!!!!quando non hai idee.....perchè è un giorno nero................
                                 cerchi idee  dagli altri, se non altro per rasserenarti e divertirti.....


                                curiosando qua e la, mi sono soffermata sui...colmi...

Quale è il colmo per un naufrago?

stare il mezzo al mare e avere  il morale a pezzi


Quale  è il colmo per un calvo?
avere un diavolo per capello...

Quale è il colmo per uno spago?
essere giù di corda...

....che si capisce che oggi la pioggia ha prevaricato il sole che vedo sempre?

 ....................sono umana!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


lunedì 21 novembre 2011

Italia mia....." Ospedale del Ceppo di Pistoia"

Vi segnalo  una curiosità che molti conoscono ed altri no........A Pistoia nella Piazza Giovanni XXIII, sorge il leggendario Ospedale del Ceppo oggetto nei secoli di numerose trasformazioni ed ampliamenti.   Questo Ospedale è arricchito da un loggiato aggiunto nel 1514 di un agile loggiato bruneschelliano ornato da una lunga banda di policrome terrecotte smaltate raffiguranti le Opere della Misericordia......è da vedere...è la caratteristica più originale dell'edificio . Si tratta di un lungo fregio, suddiviso in sette pannelli istoriati, uno spettacolare " Canto del Cigno"della Produzione Robbiana, in terracotta vetrificata.  Mai luogo di cura e di assistenza ebbe insegna più illustre e pertinente, nè l'arte dei Della Robbia partorì opera più vasta.


alcuni dettagli

sabato 19 novembre 2011

riflessione.....pesci


........solo i pesci...."morti".....seguono la corrente del fiume...


Ricetta...." Pollo allo zenzero con riso al burro"

Ingredienti per il pollo: 1 pollo ( eventualmente anche coscette)
                                       4 spicchi di aglio, 1 cipolla
                                       1 radice di zenzero
                                       2 bicchieri di latte di soia o di mandorle
                                       1 bicchiere di olio di semi
Ingredienti per il riso:    400 gr.di riso basmati o arborio
                                       150 gr. di burro
                                       10 chiodi di garofano
                                       1 cucchiaio di cannella

Procedimento per il pollo

Soffriggere la cipolla tagliata a Julienne con l'aglio tritato ( o intero se volete toglierlo) e lo zenzerio grattuggiato, fate appassire il tutto , aggiungete il pollo tagliato in piccoli pezzi,  fare cuocere il tutto per 8/9 minuti ed unire il latte, completate la cottura del pollo e servitelo con il riso caldo.
procedimento per il riso:
Bollite il riso tenendolo un pochino al dente,  dopodichè in una piccola pentolina stemperate il burro con i chiodi di garofano e la cannella...aggiungerlo  al  riso, saltatelo per 2/3 minuti e portatelo  in tavola caldo con il pollo.
radice di zenzero
                                     

domenica 13 novembre 2011

Ricetta......Polpettine di luganega con le patate in umido"

Ingredienti per 4 persone: 300 gr- di luganega
                                          3/4 patate
                                          6/7 pomodori da sugo freschi
                                          soffrittino misto di cipolla sedano, carota
                                          olio peperoncino, sale
                                          una noce di burro
                                          mezzo bicchiere di vino rosso
                                         
                                          1 sottiletta
                                           semi di
                                           finocchio



 --  preparazione: In una pentola mettere olio ( 4 cucchiai ) burro e il soffrittino. Soffriggere e  aggiungere un passato di pomodori freschi , privi di buccia.      Tagliare  le patate a tocchetti e dopo averle lavate  versarle nella pentola nel pomodoro.,  Aggiungere mezzo bicchiere di vino rosso, il peperoncino e i semi di finocchio.  Intanto preparare le polpettine di luganega, piccole piccole della misura della circonferenza  del budello cioè di circa 2 cm. senza aggiungere altro , niente formaggio, niente pane  strizzato, niente sale e pepe. A metà cottura delle patate versarle nel sugo e cuocere per circa un quarto d'ora. Assomiglieranno un pochino allo spezzatino con le patate.  Aggiungere alla fine una sottiletta nel sugo.

martedì 8 novembre 2011

rIcetta......" Involtini di tacchino e luganega"

      Tagliare  a fettine un bella melanzana e dopo averla  fatta riposare con un po' di sale per togliere l'amaro.....grigliare ....

 400 gr, di fettine di tacchino o anche di pollo, Batterle per schiacciarle-  per 4 persone

Appoggiare su ogni fettina un fetta di melanzana , un 6 cm di luganega, rotolare ad involtino e fermare con uno stecchino.   Verrà un involtino cicciotto.



Rosolare con olio e burro ed uno scalogno tritato. A  metà cottura spruzzare un pochino di vino e lasciare evaporare. Non mettere sale perchè la luganega è sempre un pochino saporita. Preparare a parte un'altra melanzana cucinata con olio,aglio e due cucchiai di pomodoro, salare e pepare..  . Presentare in tavola con un  fondino di melanzane e poggiare sopra l'involtino. Spolverizzare del prezzemolo fresco.  Semplici e buoni.


venerdì 4 novembre 2011

Statua " Il Bacio del mare" a Civitavecchia

        Il 17 ottobre è stata installata una statua di ben 9 metri  di altezza dello scultore Steward Jonhson, lo stesso che ha realizzato la Marilyn Monroe a Chicago.



Statua gigantesca che rappresenta un marinaio che bacia un'infermiera, suggerita da una foto di ben 65 anni fa al tempo della fine della guerra.

         Rimarrà a Civitavecchia per quattro mesi, poi viaggerà altrove.
Vale la pena di vederla e si trova nel nuovo spazio, Piazzale degli Eventi, vicino al porto,  ristrutturato ultimamente......turisti a bizzeffe